P.RUNGI. L’ALFABETO GIUBILARE

rungi-informazioni

 

ALFABETO GIUBILARE 

PER IL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

 ANNO 2015/2016 

TESTO COMPOSTO DA PADRE ANTONIO RUNGI, PASSIONISTA 

Si moltiplicano le iniziative, finalizzate a dare importanza all’Anno Santo della misericordia, iniziato lo scorso 8 dicembre e che è in fase di svolgimento. Tra le tante iniziative ed idee, lanciate da padre Antonio Rungi, teologo morale e sacerdote passionista della comunità del Santuario della Madonna della Civita, in Itri (Lt), abbiamo anche ora l’Alfabeto giubilare, dopo l’Alfabeto della misericordia. In questo nuovo testo di sintesi, padre Rungi, utilizzando i 21 fonemi dell’alfabeto italiano, fa un percorso biblico, teologico, morale, spirituale e pastorale all’interno del Giubileo della misericordia. Ventuno sostantivi tutti attinenti al Giubileo che stiamo vivendo e che, in questo modo, si concentra sui termini e concetti essenziali. Questo è il senso e la finalità di stilare alfabeti di questo genere, concentrandosi sui termini e sulle parole chiavi di un argomento e di un’esperienza di vita cristiana. Ecco l’alfabeto giubilare composto da padre Antonio Rungi: 

A = ANNO. E’ l’anno giubilare che ricorreva, nella tradizione ebraica, ogni 50 anni e che nella tradizione cristiana, si celebra  ogni 25 anni o, in determinate circostanze, per eventi e fatti particolari, prima o dopo dei 25 anni. In tal caso sono anni giubilari straordinari. 

B = BOLLA. Documento di indizione dell’Anno Santo, firmato dal Papa. Quello attuale porta il titolo “Misericordiae vultus”, firmato da Papa Francesco. 

C = CONFESSIONE. E’ il sacramento indispensabile per ottenere le indulgenze plenarie. Non c’è giubileo personale se non si chiede perdono, sinceramente, dei propri peccati, iniziando una vita nuova. 

D = DIO. E’ la fonte e il termine di ogni azione religiosa, compresa quella dell’Anno giubilare. 

E = ESEMPIO. Il Giubileo sollecita una vita di coerenza e fedeltà alla propria vocazione cristiana e alla propria missione nella Chiesa e nel mondo. 

F = FRANCESCO. E’ l’attuale Papa che ha indetto il Giubileo della Misericordia. 

G = GIUBILEO. E’ l’anno della gioia, che ricorre ogni 50 anni. Viene annunciato dal suono del corno, detto jobel.

H = HESED. La fedeltà di Dio che diventa misericordia nel mistero della salvezza del genere umano; in opposizione all’infedeltà del popolo di Dio che vive nel peccato. 

I = INDULGENZA. Ciò che possiamo ottenere durante l’Anno santo, per la estinzione delle pene conseguenti ai peccati commessi. 

L = LIBERAZIONE. L’anno santo è soprattutto un tempo di grazia, di preghiera e di remissione dei peccati. Un anno di completa liberazione dal male che coabita con noi. 

M = MISERICORDIA. E’ il tema centrale del Giubileo dell’anno 2015/2016. 

N = NAZARENO. E’ l’appellativo con il quale indichiamo Gesù, il Volto misericordioso di Dio. 

O = OPERE. Sono quelle di misericordia, sia corporale che spirituale che dobbiamo praticare. 

P = PORTA. Sono tutte le porte sante aperte a Roma e nel mondo e che varcandole con fede e con le pratiche religiose da espletare ci fanno ottenere le indulgenze. 

Q = QUIETE. L’anno giubilare trasforma la nostra vita agitata e irrequieta, in una calma vera e duratura, perché attinta dall’amore di Dio misericordioso. 

R = RINASCITA. E’ lo scopo fondamentale e l’obiettivo finale di ogni Anno santo. 

S = SANTITA’. L’anno giubilare sollecita un cammino spedito verso la santità, ecco perché il Giubileo è detto “Anno Santo”. 

T = TENEREZZA. Dio ha un cuore tenero e misericordioso verso tutti. Nulla è impossibile a Lui, neppure quello che l’uomo rende impossibile. 

U = UNIGENITO. E’ Gesù Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre, prima di tutti i secoli. Dio da Dio; Luce da Luce; generato non creato della stessa sostanza del Padre. 

V = VOLTO. E’ il Volto santo di Gesù, vera e certa espressione della misericordia di Dio. 

Z = ZACCHEO. E’ il personaggio del Vangelo, esempio di conversione e di radicale cambiamento della vita.

P.RUNGI. L’ALFABETO GIUBILAREultima modifica: 2015-12-30T23:22:27+01:00da pace2005
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento