NO A BOTTI DI FINE ANNO – APPELLO E PREGHIERA DI P.RUNGI

DSC06040

PREGHIERA ED APPELLO PER SCORAGGIARE I PATITI DEI BOTTI DI SAN SILVESTRO 

Ha composto una preghiera e l’affida alla recita dei fedeli delle varie comunità cattoliche italiane, perché –dice- “il Capodanno non si trasformi in una tragedia per bambini, giovani e famiglie con morti e feriti conseguenti all’uso indiscriminato e distorto di razzi e petardi per festeggiare l’ingresso del nuovo anno 2014”, è quanto dichiara padre Antonio Rungi, religioso passionista della comunità del Santuario della Civita in Itri (Lt).

“Fin da domenica prossima, festa della Santa Famiglia di Nazareth, chiedo a tutti i confratelli sacerdoti e parroci di inserire tra le intenzioni di preghiera della comunità riunita per le varie celebrazioni una speciale preghiera per contrastare l’usanza dei botti illegali e pericolosi che si sparano nella notte di San Silvestre in tutta Italia e soprattutto in Campania, anche in considerazione della grave crisi economica che interessa le famiglie italiane. Sarebbe un fatto gravissimo e un peccato contro la povertà sparare centinaia o migliaia di euro per il Capodanno 2014, mentre ci si lamenta che manca l’essenziale nelle nostre famiglie. Purtroppo –afferma P.Rungi – è un dato di fatto che le famiglie più povere e in difficoltà in occasione del Capodanno sparano di più rispetto a quanti stanno meglio economicamente. E’ un paradosso e una contraddizione che dovrebbe essere superato in questa circostanza non sparando affatto, ma trascorrendo la fine dell’anno in serenità e in pace nelle famiglie o nei locali economicamente accessibili, anche per fare nostro il monito e l’appello di Papa Francesco” 

Ecco il testo della preghiera composta da padre Rungi: 

Dio della pace e della serenità,

che  ci insegni l’amore, la solidarietà

e vuoi la civile convivenza tra le genti

non permettere che il prossimo Capodanno 2014

si trasformi per le nostre comunità in lutti e afflizioni

per morti ammazzati e feriti più o meno gravi

conseguenti allo sparo dei fuochi artificiali.

 

Illumina quanti usano vendere ed acquistare tali strumenti di morte

a non immettere sul mercato e sul circuito della vendita illegale

fuochi che possono solo danneggiare e non certo far gioire ed esultare.

 

Guida i genitori, gli adulti e quanti sono abituati

a festeggiare l’annuale  ricorrenza del Capodanno

di rinnegare i fuochi artificiali

e festeggiare l’arrivo del nuovo anno

nella serenità e nella pace familiare e sociale.

 

Blocca sul nascere le intenzioni e i propositi cattivi

di quanti speculando su questi strumenti di morte e di mutilazione

immettendo sul mercato clandestino ordigni di morte,

incuranti della vita e della salute dei bambini

e dell’integrità di ogni vita umana.

Fa, O Signore, che la festa di Capodanno

non si trasformino in dolore per madri,

mogli, fratelli, sorelle, parenti, amici e conoscenti

per aver avuto un loro congiunto mutilato o morto

per l’uso distorto dei botti di fine anno.

Te lo chiediamo per l’intercessione di Maria Santissima,

che in questo primo giorno del nuovo anno

celebriamo con il titolo di Madre di Dio e Regina della Pace. Amen.

(P.Antonio Rungi, passionista)

NO A BOTTI DI FINE ANNO – APPELLO E PREGHIERA DI P.RUNGIultima modifica: 2013-12-28T00:30:25+01:00da pace2005
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento